21 Marzo 2020
Coldiretti Piemonte – Coronavirus: scegliere farina made in Piemonte per produzioni davvero tricolori

Sia per le produzioni casalinghe sia per quelle industriali, oggi più che mai invitiamo a scegliere la farina prodotta da grano italiano

Con un +80% degli acquisti di farina è boom di pane, pasta e dolci fatti in casa per le famiglie italiane costrette a rimanere tra le mura domestiche a causa dei limiti alla mobilità. E’ quanto emerge dall’analisi della Coldiretti su come sono cambiate le abitudini di spesa e consumo al tempo del Coronavirus.

In Piemonte, anche grazie ai video tutorial dei cuochi contadini di Campagna Amica, sono diverse le ricette della tradizione che si preparano in questi giorni: dalla torta di nocciole ai ravioli del plin, ma va anche per la maggiore la preparazione di pane, focaccia e pizza. La produzione di frumento tenero piemontese conta numeri importanti, tra le province spiccano sicuramente Alessandria con oltre 34 mila ettari di superficie e più di 2 milioni di quintali di produzione, Torino con 19500 ettari e più di 1 milioni di quinali e Cuneo con 17 mila ettari e 934 mila quintali.

“Che farina viene usata? E’ questa la domanda da porsi sia per questa sia per gli acquisti famigliari sia per l’utilizzo industriale. Vogliamo assolutamente ricordare al comparto agroalimentare piemontese,  in particolare del distretto dolciario, che, oggi più che mai, per ragioni di sicurezza alimentare ma soprattutto di economia territoriale, è necessario utilizzare la farina derivante da grano italiano.  Va, infatti, incentivato  in questo momento il #MangiaItaliano, motivo per cui stiamo chiedendo anche alla GDO di privilegiare negli approvvigionamenti sugli scaffali i prodotti del nostro territorio per fermare le speculazioni in atto sulla domanda di prodotti agricoli e alimentari – spigano Roberto Moncalvo Presidente di Coldiretti Piemonte e Bruno Rivarossa Delegato Confederale -.  Ai consumatori consigliamo di scegliere gli ingredienti badando alla loro provenienza, verificando l’etichetta d’origine e di valorizzare la farina locale acquistando il Made in Italy ed in Piemonte. In questo momento, grazie al servizio della spesa a domicilio tramite le imprese di Campagna Amica, è possibile farsi recapitare a casa tutto l’occorrente per dolci, pane, pasta, pizza e focaccia 100% tricolori”.